disegno-a-matita-michel-maugeeDesidero piangere da molto tempo ma, non ho neanche una lacrima da versare perché ho costruito la mia forza con così tanta consapevolezza che ora, non riesco ad essere fragile e mi manca tanto esserlo. Mi manca tanto agire di impulso, mi manca piangere e svuotarmi.

Vorrei allentare la presa con me stessa, non pretendere sempre così tanto: sento che le mie mani si stanno sgretolando, che la pelle è ustionata a furia di tirare il peso delle aspettative che io stessa pretendo da me, dai mille impegni portandoli a termine tutti, capello dopo capello che cade come un’anziana donna stanca della vita.
Senza tempo, sono senza tempo e spazio,  chi sono se non provo emozioni? Chi sono diventata, ed era questo quello che volevo?
Si. Ho sempre voluto una vita senza tempo e spazio, fin da piccola. Allora perché non sono felice?

Di  Luna, non mi resta più nulla se non il pallore e la freddezza.

Annunci