IMG_4992

Era sempre stata una di quelle che : ” se per caso cadesse il mondo, io mi sposto un po’ più in là”, una di quelle dal “chi se ne frega” sempre a portata di mano. In realtà ricominciare, rialzarsi, stravolgere tutto non è facile, a prescindere dalla situazione, non lo è mai. Serve così tanta forza, e a volte, sembra non bastare neanche quella.
Quando il cielo diventa buio, il gelo si posa piano sulla pelle penetrando fin dentro al cuore, il battito diminuisce, è così lento, lieve, sembra una musica dolce che si affievolisce, le pause sono così lunghe tra una nota ed un’altra, si sta spegnendo: non è mica facile trovare qualcuno a cui dire: “tu, mi aumenti il battito cardiaco” ed è proprio allora che,si  racimolano le ultime forze e si disegna un sorriso sul volto perché se il sole non c’è, lo si porta dentro, come l’arcobaleno impregnato di qualche sfumatura nera, ma pur sempre arcobaleno.

“Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia.”                                                                                                                                       PAULO COELHO

“Dimmi, qualche volta non ti vola via il cuore?”                                                                                                                                                Charles Baudelaire

{Luna, piena

Annunci